I test anti-satellite della Cina suscitano preoccupazione

In merito alla precedente notizia sul test anti-satellite della Cina. Il test è stato confermato.

Fonte msnbc

WASHINGTON – Gli Stati Uniti, l’Australia e il Canada hanno espresso la propria preoccupazione alla Cina riguardo il suo primo test anti-satellite nello spazio conosciuto in più di 20 anni, ha detto la Casa Bianca giovedì.

“Gli Stati Uniti credono che lo sviluppo e il test da parte della Cina di questo tipo di armi non sia consistente con lo spirito di cooperazione a cui entrambi i paesi aspirano nel settore dei servizi civili spaziali”, ha detto il portavoce del National Security Council Gordon Johndroe. “Noi ed altri paesi abbiamo espresso ai cinesi la nostra preoccupazione riguardo quest’azione”.

Utilizzando un missile balistico a medio raggio partito da terra, l’undici gennaio il test ha distrutto un satellite meteorologico cinese che stava divenendo vecchio a 537 miglia (860 chilometri) oltre la Terra, attraverso un “impatto cinetico“, o colpendolo con violenza, ha detto Johndroe.

Il Canada e l’Australia si sono uniti esprimendo la propria preoccupazione, ha detto. Ci si aspetta che faranno lo stesso anche la Gran Bretagna, la Corea del Sud e il Giappone, ha detto un ufficiale dell’amministrazione al Reuters.

L’ultimo test anti-satellite degli Stati Uniti ha preso luogo il 13 settembre del 1985. Da allora Washington ha fermato questi test da Era della Guerra Fredda, preoccupata che i detriti avrebbero potuto danneggiare le operazioni satellitari civili e militari su cui l’Occidente fa sempre più affidamento per tutto, dalla navigazione satellitare, all’accesso ad Internet ai bancomat.

Secondo David Wright dell’Union of Concerned Scientists di Cambridge, nel Massachussetts, il satellite polverizzato dalla Cina potrebbe essersi rotto in quasi 40.000 frammenti da 1 a 10 centrimetri di grandezza, circa la metà dei quali resterebbe in orbita per più di un decennio.

Il giorno del test, un ufficiale della difesa statunitense ha detto che gli Stati Uniti non erano in grado di comunicare con un satellite spia sperimentale lanciato il precedente anno dal National Reconnaissance Office del Pentagono. Ma non c’era stata nessuna indicazione immediata che questo fosse il risultato del test cinese.

Una distruzione di un satellite nello spazio così pubblicizzata non è mai avvenuta negli ultimi 15 anni almeno, ha detto Marco Caceres, un esperto spaziale del Teal Group, azienda di consultazione aerospaziale di Fairfax, in Virginia.

Potrebbero gli Stati Uniti difendere un proprio satellite da un attacco della Cina?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: