Potrebbero gli Stati Uniti difendere un proprio satellite da un attacco della Cina?

Fonte Defense Tech/Under News

DEFENSE TECH – La Cina ha mostrato che può distruggere un satellite in orbita. Cosa potrebbero fare gli Stati Uniti per fermare Pechino qualora decidesse come prossima mossa di attaccare un satellite americano? Risposta breve: niente.

Ci vogliono circa 20 minuti per lanciare un missile balistico nello spazio e per fargli colpire un satellite a velocità ipersonica, circa 15.000 miglia orarie, in un’orbita terrestre bassa. Questo tempo è troppo basso perché una qualunque delle armi dell’arsenale americano possa reagire in tempo. “Non c’è possibilità di riparare” un satellite relativamente fragile da questo tipo di attacco. “E non è pratico [per un satellite] trasportare abbastanza carburante per cambiare traiettoria anche qualora si ricevesse uno specifico e pronto avviso dell’attacco”, nota l’analista del Center for Defense Information, Theresea Hitchens.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: