Archive for the ‘Cina’ Category

La Cina conferma il test anti satellite ma nega la corsa all’armamento spaziale

martedì 23 gennaio 2007

(ANSA) – PECHINO, 23 GEN – La Cina ha confermato di aver effettuato un lancio sperimentale di un missile anti satellite.

Lo ha detto in una conferenza stampa a Pechino il portavoce del ministero degli Esteri Liu Jian Chao, aggiungendo che dell’esperimento erano stati informati altri Paesi, tra cui gli Stati Uniti.

‘La Cina non ha mai partecipato né mai parteciperà a una qualsiasi forma di competizione militare nello spazio‘, ha detto il portavoce.

Potrebbero gli Stati Uniti difendere un proprio satellite da un attacco della Cina?

lunedì 22 gennaio 2007

Fonte Defense Tech/Under News

DEFENSE TECH – La Cina ha mostrato che può distruggere un satellite in orbita. Cosa potrebbero fare gli Stati Uniti per fermare Pechino qualora decidesse come prossima mossa di attaccare un satellite americano? Risposta breve: niente.

Ci vogliono circa 20 minuti per lanciare un missile balistico nello spazio e per fargli colpire un satellite a velocità ipersonica, circa 15.000 miglia orarie, in un’orbita terrestre bassa. Questo tempo è troppo basso perché una qualunque delle armi dell’arsenale americano possa reagire in tempo. “Non c’è possibilità di riparare” un satellite relativamente fragile da questo tipo di attacco. “E non è pratico [per un satellite] trasportare abbastanza carburante per cambiare traiettoria anche qualora si ricevesse uno specifico e pronto avviso dell’attacco”, nota l’analista del Center for Defense Information, Theresea Hitchens.

Una nuova guerra fredda?

domenica 21 gennaio 2007

Fonte Global Issues

Quando la Cina recentemente ha fatto esplodere uno dei suoi vecchi satelliti nello spazio con un missile balistico a medio raggio, sono sorte preoccupazioni riguardo la possibilità che la Cina stia iniziando una corsa all’armamento spaziale.

Qualcuno ha detto che questa è stata la risposta della Cina agli annunci fatti dall’amministrazione Bush all’inizio del 2006 riguardo il fatto che gli Stati Uniti avrebbero cercato di dominare lo spazio e che si sarebbero opposti ad un trattato globale per mettere al bando le armi nello spazio (che la maggior parte dei paesi, inclusa la Cina, ha spinto per far approvare).

Le azioni intraprese dalla Cina sono complicate da comprendere poiché vengono attuate senza informare nessuno e ciò porta molti a chiedersi se l’insistenza e l’appoggio al trattato globale per mettere al bando le armi spaziali della Cina sia genuino o se sia solo una scusa per guadagnare tempo mentre entra nella fase di una nuova Guerra Fredda con gli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno già stretto e creato varie alleanze nella regione (come con l’India), oltre ad aver costruito silenziosamente la propria presenza navale e militare nella regione.

Mentre molte di queste cose sono state dichiarate come in risposta alla cosiddetta Guerra al Terrore, altri vedono in ciò un tentativo di controllare la Cina.

I test anti-satellite della Cina suscitano preoccupazione

venerdì 19 gennaio 2007

In merito alla precedente notizia sul test anti-satellite della Cina. Il test è stato confermato.

Fonte msnbc

WASHINGTON – Gli Stati Uniti, l’Australia e il Canada hanno espresso la propria preoccupazione alla Cina riguardo il suo primo test anti-satellite nello spazio conosciuto in più di 20 anni, ha detto la Casa Bianca giovedì.

“Gli Stati Uniti credono che lo sviluppo e il test da parte della Cina di questo tipo di armi non sia consistente con lo spirito di cooperazione a cui entrambi i paesi aspirano nel settore dei servizi civili spaziali”, ha detto il portavoce del National Security Council Gordon Johndroe. “Noi ed altri paesi abbiamo espresso ai cinesi la nostra preoccupazione riguardo quest’azione”.

Utilizzando un missile balistico a medio raggio partito da terra, l’undici gennaio il test ha distrutto un satellite meteorologico cinese che stava divenendo vecchio a 537 miglia (860 chilometri) oltre la Terra, attraverso un “impatto cinetico“, o colpendolo con violenza, ha detto Johndroe.

Il Canada e l’Australia si sono uniti esprimendo la propria preoccupazione, ha detto. Ci si aspetta che faranno lo stesso anche la Gran Bretagna, la Corea del Sud e il Giappone, ha detto un ufficiale dell’amministrazione al Reuters.

L’ultimo test anti-satellite degli Stati Uniti ha preso luogo il 13 settembre del 1985. Da allora Washington ha fermato questi test da Era della Guerra Fredda, preoccupata che i detriti avrebbero potuto danneggiare le operazioni satellitari civili e militari su cui l’Occidente fa sempre più affidamento per tutto, dalla navigazione satellitare, all’accesso ad Internet ai bancomat.

Secondo David Wright dell’Union of Concerned Scientists di Cambridge, nel Massachussetts, il satellite polverizzato dalla Cina potrebbe essersi rotto in quasi 40.000 frammenti da 1 a 10 centrimetri di grandezza, circa la metà dei quali resterebbe in orbita per più di un decennio.

Il giorno del test, un ufficiale della difesa statunitense ha detto che gli Stati Uniti non erano in grado di comunicare con un satellite spia sperimentale lanciato il precedente anno dal National Reconnaissance Office del Pentagono. Ma non c’era stata nessuna indicazione immediata che questo fosse il risultato del test cinese.

Una distruzione di un satellite nello spazio così pubblicizzata non è mai avvenuta negli ultimi 15 anni almeno, ha detto Marco Caceres, un esperto spaziale del Teal Group, azienda di consultazione aerospaziale di Fairfax, in Virginia.

Potrebbero gli Stati Uniti difendere un proprio satellite da un attacco della Cina?

La Cina testa un’arma anti-satellite?

venerdì 19 gennaio 2007

Aggiornamento: Il test è stato confermato. Leggi l’articolo successivo per saperne di più.

Fonte Defense Tech/UnderNews

DEFENSE TECH – “Le agenzie d’intelligence degli Stati Uniti credono che la Cina abbia affettuato con successo il test di un’arma antisatellite” la scorsa settimana, secondo l’Aviation Week. Nel test, un missile balistico, armato con una testata non esplosiva “avrebbe distrutto un satellite meteorologico Cinese che stava ormai divenendo vecchio” ad oltre 500 miglia dalla Terra.

La notizia arriva proprio pochi mesi dopo relazioni sul fatto che la Cina starebbe testando laser high-power per accecare temporaneamente i satelliti americani. “Se il test sarà confermato significherà una nuova maggiore capacità militare cinese”, dice l’Aviation Week.