Archive for the ‘resoconto Iraq’ Category

Resoconto delle stragi della guerra in Iraq. Lunedì sanguinoso: 111 iracheni uccisi, 215 feriti

martedì 23 gennaio 2007

Fonte AntiWar
Compilato da Margaret Griffis

Nelle violenze di oggi, un attacco bomba coordinato ha ucciso dozzine di persone e ne ha ferite oltre 160 in un mercato di Baghdad. In totale, 111 iracheni sono stati uccisi e 215 feriti in tutto il paese. Inoltre, ora si crede che il fatale schianto del Black Hawk sia stato causato da un missile nemico.

La CNN riporta che gli ufficiali dell’esercito degli Stati Uniti ora credono che sia stato un missile da spalla ad abbattere l’elicottero Black Hawk. L’incidente, che ha ucciso 12 americani, è ancora sotto investigazione. Inoltre, circa 30 iracheni si sono finti soldati americani per guadagnare facile accesso agli edifici governativi a Karbala sabato. L’attacco ha lasciato cinque soldati americani morti. Sabato, con 25 americani morti, è stato il terzo giorno più sanguinoso per le truppe americane dall’inizio della guerra.

A Baghdad, due autobomba, una parcheggiata e l’altra guidata da un kamikaze, sono esplose quasi simultaneamente in un mercato sciita vicino Tayaran Square; almeno 88 persone sono state uccise e 160 ferite.

Da altre parti nella capitale, un’insegnante è stata freddata e la conducente dell’auto dove viaggiavano ferita nell’area di Khandra. Inoltre, il colonnello della polizia irachena Amer Fadhil Abba e Sheikh Riyadh Hassan Jassim, leader della gruppo Al-Okailat, sono stati uccisi con armi da fuoco in incidenti separati in una zona più ad ovest del quartiere.

A Khalis, almeno 14 persone sono state uccise e 40 ferite quando delle bombe sono state fatte detonare in una importante area di mercato.

Una bomba piazzata sulla strada ha ucciso tre poliziotti e ferite nove persone a Tal Afar.

A Mossul, un poliziotto è stato ferito in un’esplosione. La polizia ha riferito che una donna è stata uccisa e quattro persone ferite nell’esplosione di una bomba ieri; anche due soldati che sono accorsi sulla scena sono rimasti uccisi.

Un ufficiale di governo locale di Baquba, Khaled al-Sanjari, è stato rapito.

Due colpi di mortaio sono caduti su di una base dell’esercito iracheno a Falluja, ma nessun ferito è stato riportato.

Un’autobomba è esplosa a Kirkuk senza provocare feriti.

Nella provincia di Diyala le operazioni contro i gruppi militanti continuano. L’esercito americano riporta che 93 sospetti ribelli sono stati uccisi e 57 incarcerati negli ultimi 10 giorni.

Resoconto Iraq. Fine settimana sanguinoso: 30 soldati americani, 1 soldato inglese, 119 iracheni uccisi

lunedì 22 gennaio 2007

Fonte AntiWar
Compilato da Margaret Griffis

Almeno altri nove ufficiali americani sono stati uccisi in eventi separati che sono occorsi Sabato. Questo porta il totale delle vittime americane di questo fine settimana a 30. Intanto, 38 iracheni sono stati uccisi o trovati morti e 26 sono stati feriti in violenti attacchi oggi. Il totale per il fine settimana è di 119 morti iracheni e 59 feriti. Un soldato inglese è stato ucciso vicino Bassora e altri quattro sono stati feriti. Inoltre l’Esercito del Mahdi di Muqtada al Sadr ha annunciato che riaprirà i dialoghi con il parlamento iracheno.

Autorità dell’esercito americano hanno riferito di nove nuovi morti di sabato. Quattro soldati americani ed un Marine sono stati uccisi nella provincia di Anbar. Un soldato americano è stato ucciso e altri tre feriti nell’esplosione di una bomba piazzata sulla strada nel nord-est di Baghdad, sempre di sabato. La polizia irachena ha riferito della scoperte di tre soldati americani morti a Mahaweel. Si crede che siano stati rapiti e uccisi in congiunzione con un attacco a Karbala, che ha ucciso altri cinque soldati ieri. Questo porta il totale della giornata a 28 morti americani e rende sabato il secondo giorno più sanguinoso per le truppe statunitensi dall’invasione dell’Iraq. Diciannove dei morti americani erano già stati segnalati ieri. Altri due americani sono stati uccisi venerdì.

Nel frattempo, un soldato britannico è stato ucciso e altri quattro feriti quando si sono avvicinati ad una bomba piazzata sulla strada al nord di Bassora.

Il leader del braccio politico della milizia sciita (l’Esercito del Mahdi) Moqtada al Sadr ha annunciato che terminerà il suo boicottaggio del parlamento iracheno. Il boicottaggio è stato portato avanti come segno di protesta nei confronti di un incontro fra il presidente americano George Bush e il primo ministro iracheno Nuri al-Maliki e per fare pressione affinché venga fatto un piano per il ritiro delle truppe statunitensi.

La polizia irachena assieme alle forze statunitensi ha ucciso tre membri della milizia durante uno scontro a Ramadi. L’esercito iracheno ha riportato di aver ucciso nove militanti sospetti e di averne arrestati altri 85 in tutto l’Iraq. Inoltre, tre iraniani sono stati incarcerati dalla polizia irachena a Mossul.

A Baghdad, sei persone sono state uccise e 16 ferite nell’esplosione di una bomba su di un minibus che attraversava il distretto di Karrada. Un’altra autobomba ha ucciso una persone e ne ha ferite cinque vicino la Beirut Square nella zona più ad est di Baghdad e vicino l’ambasciata francese sette persone sono rimaste uccise in un paio di esplosioni.

Uomini armati hanno ucciso il vicecapo di una municipalità a Dibis. In un incidente separato, è stato attaccato un campo petrolifero; nessun ferito è stato riportato ma le guardie della sicurezza non erano armate ed è stato dato fuoco ad un pozzo di petrolio.

Un’autobomba suicida ha ucciso una donna e ferito altre cinque persone a Mossul.

Ad Abbasi, un capitano dell’esercito è stato ucciso e suo fratello rapito.

Un impiegato del Sunni Endowment e sei suoi amici sono stati rapiti e poi uccisi a Madaen.

Durante una sparatoria in corsa a Falluja, due poliziotti sono stati uccisi.

Resoconto Iraq. Sabato: 35 iracheni, 3 soldati americani uccisi; 29 iracheni, 3 soldati americani feriti; elicottero americano precipita uccidendo 13 persone

domenica 21 gennaio 2007

Fonte AntiWar
Compilato da Margaret Griffis

Autorità militari americane hanno riportato che un elicottero americano è precipitato, uccidendo 13 persone a Tal Afar. L’esercito statunitense ha anche riferito che tre soldati americani sono stati uccisi in incidenti separati; altri tre soldati sono stati feriti. Inoltre 35 iracheni sono stati uccisi o trovati morti oggi e altri 29 sono stati feriti in diversi incidenti attraverso l’Iraq.

L’esplosione di una bomba piazzata sulla strada ha ucciso un soldato americano e ne ha ferito un secondo nel nord di Baghdad. Ieri, un Marine è morto a causa delle ferite subite durante un combattimento col nemico nella provincia di Anbar. Un soldato americano è stato ucciso e altri due feriti nella provincia di Ninewah quando una bomba piazzata sulla strada è esplosa venerdì. Inoltre, un ufficiale dell’esercito americano è stato ferito in un’esplosione a Mossul.

Nessun danno è stato riportato quando un veicolo statunitense è stato danneggiato da una bomba a Deloiyah. Inoltre, è stato riferito che colpi di mortaio sono caduti sulle basi di Baghdad e Haditha, ma le notizie non sono state confermate dagli ufficiali statunitensi. A Baghdad, truppe irachene appoggiate da elicotteri statunitensi hanno ucciso 15 membri sospetti delle Brigate Omar.

Un’esplosione ha danneggiato un veicolo brittannico a Bassora, ma non è stato riportato nessun altro danno.

A Baghdad, la polizia ha detto che colpi di mortaio hanno ucciso quattro persone e ferite altre sei quando hanno colpito il quartiere di Suleigh; notizie non confermate parlano di un maggior numero di feriti. Una persona è stata uccisa e nove ferite durante un attacco con un mortaio nei dintorni di Raghiba Khatoun. Nel distretto di Yarmouk, uomini armati hanno sparato ad un impiegato di una compagnia telefonica uccidendolo; altre due persone che viaggiavano in auto con lui sono state ferite.

Tre ufficiali della polizia sono stati uccisi e due feriti quando degli uomini armati hanno attaccato un posto di blocco nel sud di Baghdad.

A Mossul, un’esplosione vicino il suo ufficio uccide il colonnello dell’esercito iracheno Nizar Al-Atroshi; sono rimasti feriti nell’esplosione un ufficiale americano, un traduttore e un appaltatore iracheni. Inoltre, un ingegnere è stato ucciso in un incidente separato; lavorava per la TV statale Ninewa.

Uomini armati hanno fatto incursione in una casa a Madaen uccidendo tre persone, incluse due donne. Inoltre, due corpi senza vita sono stati ritrovati.

Uomini armati hanno ucciso un giudice e suo fratello ventenne a Khalis.

Cinque poliziotti sono stati feriti a Kirkuk.

Un cadavere è stato ritrovato a Iskandariya; la vittima era stata sparata in testa. Una persona è stata freddata in un incidente separato.

Una bomba piazzata in una strada a Daquq ha ferito due civili.

Resoconto Iraq. Venerdì: 37 iracheni, 1 soldato americano uccisi; 22 iracheni, 3 soldati americani, 6 inglesi feriti

sabato 20 gennaio 2007

Fonte AntiWar
Compilato da Margaret Griffis

Il segretario della difesa degli Stati Uniti d’America Robert Gates ha effettuato il già annunciato viaggio nel sud dell’Iraq oggi per incontrare i leader della Coalizione. Prima della visita, nella capitale un soldato americano è stato ucciso e tre feriti; sei soldati britannici a Bassora sono stati feriti in un incidente separato. Inoltre, oggi 37 iracheni sono stati uccisi e 22 feriti in violenti attacchi.

L’esercito statunitense ha riferito che una bomba piazzata sulla strada ha ucciso un soldato americano e ne ha feriti altri tre nella sezione nord-ovest di Baghdad. Forze combinate irachene e statunitensi hanno arrestato Abdul-Hadi al-Darraji, un importante seguace di Moqtada al Sadr. A Kut, truppe irachene appoggiate da forze statunitensi hanno arrestato due membri del consiglio provinciale di Wasit per un sospettato contrabbando di armi. Inoltre, le forze della Coalizione hanno soccorso 29 persone dopo un conflitto a Baquba.

Gli attacchi missilistici sulle istallazioni militari britanniche a Bassora sono continuati. Sei soldati inglesi sono stati feriti, uno gravemente, durante l’attacco della scorsa notte.

A Baghdad sono stati ritrovati 17 corpi senza vita. Una moschea nel quartiere di Doura è stata gravemente danneggiata in un’esplosione; due agenti di sicurezza sono morti ed un altro è rimasto ferito gravemente nell’incidente. Una bomba piazzata sulla strada ha ucciso un vigile urbano e ne ha ferito un secondo nel distretto di Karada. Vicino Haifa Street è caduto un colpo di mortaio uccidendo due civili e ferendone altri tre. Un altro colpo di mortaio è caduto vicino Bayaa ferendo una persona. Una donna è stata uccisa e altre tre persone ferite da un colpo di mortaio nell’area Sharaa. Uomini armati hanno ucciso una persona e ferite altre due nel sud-ovest di Baghdad. Inoltre, un ufficiale capo del turismo è stato assassinato fuori casa sua nel distretto di Ghazaliya e un camionista che portava provviste alle forze statunitesi è stato rapito nel nord di Baghdad.

Una famiglia che fuggiva da Baghdad è stata fermata ad un posto di blocco, dove un membro della famiglia, di nome Omar veniva accusato di avere documenti falsi. Nonostante questo alla famiglia è stato permesso di continuare, ma la macchina è stata poi fermata da uomini armati in un’auto civile. Hanno chiesto di Omar e dopo lo hanno ucciso. Suo fratello è stato pugnalato nell’incidente. La famiglia si è dopo diretta all’ospedale di Tikrit.

Tre poliziotti iracheni sono stati uccisi ed uno ferito a Iskandariya.

A Falluja, uomini armati hanno ucciso due ex poliziotti ed un cecchino ha ucciso un soldato iracheno.

Uomini armati hanno ucciso un predicatore sunnita nella sua casa a Kirkuk. Nessun danno è stato riportato in un attacco tramite una bomba contro il convoglio di un ufficiale dell’esercito iracheno.

Vicino Irbil, un combattente del Peshmerga del Kurdistan è stato ucciso e altri due feriti in una inspiegata esplosione.

Un missile Katyusha ha colpito una casa in un villaggio vicino Muqdadiyah; cinque membri di una famiglia sono rimasti feriti nell’attacco.

A Hilla, uomini armati hanno sparato contro un minibus, ferendo due persone. Inoltre, un macellaio è morto quando il suo negozio è stato fatto esplodere.

A Ramadi, il corpo senza vita di un vigile urbano che era stato rapito è staro ritrovato.

Un farmacista, Safaa Farhan, è stato ucciso a Baji.